Libro degli Ospiti
Inserito da chiara il 22/05/2012 16.25
Ringrazio il Signore e tutta la comunita'  per la bella esperienza della peregrinatio MARIAE che stiamo vivendo. Ieri sera, riuniti intorno a lei, con il cuore pieno di dolore e gli occhi gonfi di lacrime, abbiamo cercato consolazione e credo che tutti siamo tornati alle nostre case un po' meno tristi.
Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 15/05/2012 14.19
'' Messaggio Prioritario per tutti i Cristiani ''
Alla Comunità Parrocchiale Cattedrale Brindisi 
e Agli Amici della  Pontificia Basilica Cattedrale 

Inoltro
, messaggio avuto dal mio caro Amico Mario, il quale c' invita ad unirci alle sue Preghiere, affinchè la perseguzione da parte di gente lontana da Cristo possa svanire nel Nulla.
Fratelli e sorelle, ci è stato inviato questo messagio urgente con preghiera di ritrasmetterlo a quante più persone possiamo. Grazie !
Messagio ricevuto dal Superiore Provinciale dei Francescano OFM (Ordine Frati Minori) dell'India : « Pregate per la Chiesa dell'India.
Degli estremisti buddisti India hanno dato fuoco a 20 chiese nella notte scorsa.
Hanno in programma di distruggere questo pomeriggio altre 200 chiese nella provincia di Olisabang. Vogliono uccidere 200 missionari nelle prossime 24 ore. Tutti i cristiani si stanno nascondendo nei villaggi.
Pregate per loro e inviate questa mail a tutti i cristiani che conoscete. Chiedete a Dio di avere pietà dei nostri fratelli e sorelle dell'India. Quando riceverete questo messagio, vi prego di inviarlo urgentemente ad altre persone. Pregate per loro al nostro Signore onnipotente e vittorioso.
Affettuosamente, Gonzalo Duarte G., SS.CC. Vescovo di Valparaiso
don Livio
( Giancarlo Sardano )
 Un caro saluto a tutta la comunità parrocchiale!!!
Inserito da Antonio Maggiore Ministrante il 25/02/2012 14.55
Signore, Gesù,
di fronte a te, Parola di verità ed amore che si dona,
come Pietro ti diciamo:
«Signore, da chi andremo? Tu hai parole di Vita Eterna!».
Signore, Gesù, noi ti ringraziamo,
perché la Parola del tuo amore
si è fatta corpo donato sulla Croce,
ed è viva per noi nel Sacramento della Santa Eucaristia.
Fa’ che l'incontro con te,
nel Mistero silenzioso della tua presenza,
entri nella profondità dei nostri cuori
e brilli nei nostri occhi,
perché siano trasparenza della tua carità.
Fa’, o Signore, che la forza dell'Eucaristia
continui ad ardere nella nostra vita
e diventi per noi Santità, onestà, generosità,
attenzione premurosa ai più deboli.
Rendici amabili con tutti,
capaci di amicizia vera e sincera,
perché molti siano attratti a camminare verso di te.
Venga il tuo Regno,
ed il Mondo si trasformi in una Eucaristia vivente!
Amen!

Ciao..... Antonio

Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 23/02/2012 14.09
                                                             ''Quaresima 2012 ''

La Quaresima è un tempo di Grazia. E' un tempo di Conversione e di Riconciliazione. E' tempo di purificazione interiore, di rigenerazione Spirituale. E' tempo di deserto. E' tempo privilegiato all'ascolto della PAROLA DI DIO. La Quaresima ci sprona a condurre una vita improntata alla vigilanza e alla sobrietà, di cui il digiuno e l'astinenza sono segni di condivisione con chi è nell'indigenza. Con il Rito delle Ceneri iniziamo insieme: adulti — giovani e ragazzi la preparazione al Mistero Pasquale di morte e di Risurrezione di Cristo.
- Giancarlo -
Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 21/01/2012 14.52
 
Dietro informazione di un Amico, di nome Mario, il quale con grande Amore verso  il        ''Volto di Nostro Signore Gesù Cristo’’, e con zelo sta cercando di portare a conoscenza/sensibilizzando gli animi dei cattolici facendo sapere che:
 
Il 28 gennaio al teatro “Parenti” di Milano ci sarà lo spettacolo
“Sul concetto di Volto nel Figlio di Dio” di R. Castellucci
in cui vi è un lancio di pietre ed escrementi
contro l’immagine di Nostro Signore Gesù Cristo.
In Francia i cattolici hanno reagito con azioni spontanee
per ritardare o interrompere gli spettacoli
o manifestando pacificamente in piazza.
Il 28 gennaio anche noi abbiamo il dovere di…
REAGIRE!
Come Cattolici e come Comunità, siamo chiamati anche noi a REAGIRE davanti a questo ‘’ Orrendo Atto Blasfemo’’ . Il nostro reagire, sarà la Preghiera, perché è la sola arma potente che il Cristiano ha con sé. Pertanto, invito Tutti Voi a fare una Catena di Preghiera, affinchè il Signore possa evitare di essere nuovamente Crocifisso anche con la nostra indifferenza.

 - Giancarlo -
Inserito da Giancarlo Sardano Accolito il 15/11/2011 22.38

Martedì 15 Novembre 2011

Rinnovamento nello Spirito ‘’Gruppo Maria ‘’ Brindisi

 
Giovanni 14,1-4

1 «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; 3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 4 E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».

'' Commento ''
 
La Parola, che il Signore ci ha donato è una risposta alle eterne domande del cuore umano:
Le comunità domandavano: "Come vivere in comunità con tante idee diverse?" Gesù risponde con un’esortazione: "Non sia turbato il vostro cuore! Nella casa del Padre mio ci sono molti posti!" L’insistenza nell'avere parole d'incoraggiamento che fossero d’aiuto a superare i turbamenti e le divergenze, è un segno che ci dovevano essere tendenze molto diverse tra le comunità, volendo l'una essere più veritiera dell’altra. Gesù dice: "Nella casa del Padre ci sono molte dimore!" Non è necessario che tutti pensino allo stesso modo. Quel che importa è che tutti accettino Gesù come rivelazione del Padre e che, per amore suo, abbiano atteggiamenti di servizio e d’amore. Amore e servizio sono il cemento che lega tra di loro i vari mattoni della parete e fa sì che le diverse comunità diventino una Chiesa consistente di fratelli e sorelle.
 
 


 
Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 09/11/2011 16.30
Martedì 08 Novembre 2011
Rinnovamento nello Spirito ‘’Gruppo Maria ‘’ Brindisi

Filippesi 2,14-18
14 Fate tutto senza mormorazioni e senza critiche, 15 perché siate irreprensibili e semplici, figli di Dio immacolati in mezzo a una generazione perversa e degenere, nella quale dovete splendere come astri nel mondo, 16 tenendo alta la parola di vita. Allora nel giorno di Cristo, io potrò vantarmi di non aver corso invano né invano faticato. 17 E anche se il mio sangue deve essere versato in libagione sul sacrificio e sull'offerta della vostra fede, sono contento, e ne godo con tutti voi. 18 Allo stesso modo anche voi godetene e rallegratevi con me.

Commento

Come vivere questa Parola?
Gesù aveva detto: «Voi siete la luce del mondo». Ora Paolo ci indica che cosa può produrre questa luce. Non parla di gesti eroici, non indica un'aspra via ascetica, dice semplicemente: "Fate tutto senza mormorazioni e senza critiche". E questo comportamento così modesto, direi quasi dimesso, ci renderà "irreprensibili e semplici, figli di Dio immacolati". A noi così facili a lasciarci andare in giudizi poco benevoli e in apprezzamenti non sempre lusinghieri, questo discorso potrebbe sembrare un po' riduttivo. Eppure è proprio da queste "quisquilie" che dipende il poter "splendere come astri nel mondo". L'inciso che completa la frase ce ne dà la ragione: "Tenendo alta la parola divina". Sappiamo bene che questa parola può essere compendiata nell'unico precetto lasciatoci da Gesù: "ama!". L'amore è la fiamma capace di fugare le tenebre in cui anche la nostra società è pesantemente immersa. L'amore in tutte le sue sfumature. Quell'amore che non ammette mormorazioni e critiche, così come è pronto a rigettare ogni forma di ingiustizia sopruso violenza. Non si tratta allora di tacere, subendo passivamente o, peggio, lasciando correre quanto viene perpetrato a danno dei fratelli. Bensì di adottare quell'atteggiamento fondamentalmente benevolo che ci porta a cogliere il positivo prima ancora del negativo, a comprendere e scusare prima che a condannare. Il cristiano dovrebbe essere quel ricercatore d'oro che sa scorgerne ed apprezzarne ogni pagliuzza, ovunque si annidi. È così che terrà ben alta la fiaccola della Parola che arde di un'unica fiamma: quella attinta al cuore stesso di Cristo.

Purifica, Signore, il mio cuore e le mie labbra, perché nessuna sottolineatura negativa venga più a inquinare i miei pensieri e le mie parole.



Riflessione: La Parola per Me-
Oggi, nella mia pausa contemplativa, farò un severo esame per verificare la facilità con cui mi lascio andare in mormorazioni e critiche. Prenderò poi il fermo proposito di essere più vigilante su questo punto.


Inserito da xxxxx il 16/10/2011 21.19
Signore aiutami a superare questo difficile momento.
Inserito da Paola il 11/10/2011 10.59
Ciao mi chiamo Paola e sono dell'Abruzzo, se non vi dispiace volevo segnalarvi il sito della mia parrocchia:
www.parrocchiasantalucia.net
e se per favore mettete una firma sul libro degli ospiti, che si trova in basso a sinistra appena aprite il sito.
Grazie mille
Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 27/09/2011 14.52
 
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO ‘’PUGLIA ‘’
DOMENICA 25 SETTEMBRE 2011
VILLAGGIO HOTEL GIARDINO ( MONOPOLI (BARI )

‘’ INCONTRO REGIONALE DI FORMAZIONE PER ANIMATORI ‘’
TEMA DELL’ INCONTRO :

-DIO VI HA SCELTI COME PRIMIZIA PER MEZZO DELLO SPIRITO SANTIFICATORE- ( 2 TESS 2, 13-15)

Il Coordinatore Regionale Aldo De Matteis, inizia l’ incontro presentando all’assemblea i Resp/li Diocesani e invita loro ad occupare i primi posti, segno di Servizio e di responsabilità verso i Fratelli.
Egli, sull’ esempio di San Paolo, ci ricorda che ammonire i Fratelli che non ascoltano il pulsare il cuore nell’ annunciare ‘’ la buona battaglia nella fede’’, può essere a volte indispensabile, in quanto bisogna fare molta attenzione al Ministero dell’ iniquità, che molte volte si insidia tra noi, pertanto non cresce in ognuno di noi l’ubbidienza nel Signore.
Tre grandi Sentimenti, devono essere fonte di Grazia per tutti Noi, e sono:
PREGARE, DISCERNERE, SERVIRE
Pregare, come Dio ha pregato, Discernere come Dio ha fatto, e Servire come Dio ha Servito.
Tali Sentimenti, vanno vissuti nella Verità affinchè si possa camminare veramente nello Spirito, perché senza di essi non esiste cammino di Crescita Spirituale.
Molte sono le volte che lo Spirito di Carità non è presente in mezzo a Noi, e lo spirito di Mortificazione soffoca il respiro dello Spirito Santo.
Gesù, invita tutti gli Animatori ad essere suoi Guerrieri, e come ‘’Guerrieri di Dio dobbiamo combattere la buona Battaglia’’.
L’ uomo, a volte vive nella Desolazione, vive passivamente nello stare nei gruppi non portando frutti buoni, con questo atteggiamento, permette allo Spirito della Desolazione di dimorare in mezzo a noi.
Il Comitato, sarà attento a queste forme di passivismo, perché un ‘’ Buon Animatore deve essere Guerriero di Dio. Sempre ‘’ attento a servire il R.N.S. e la Chiesa sul modello di Cristo.
Quanto io prego? Più prego, più sono nella gioia e nello Spirito che fa di me una persona nuova che si apre alla Luce del Signore, e perciò sono un uomo nuovo.
La Preghiera Carismatica, a volte manca, perché manca la nostra Preghiera personale, pertanto, sarebbe opportuno trovare i nostri spazi di tempo quotidiani per innalzare al Signore le nostre Preghiere.
Cosa è cambiato in Noi?,eppure Dio ci ha scelto, ma Noi abbiamo scelto veramente Dio?, la capacità di agire in nome di Gesù è data dalla mia volontà di pregare con cuore puro e sincero, i Sacramenti, la Messa quotidiana, devono essere strumenti di preghiera che alimentano lo Spirito, se tutto ciò manca lo Spirito si addormenta.
Il nostro camminare nel Rinnovamento, deve cambiare orientamento, affinchè la nostra Testimonianza di appartenenza sia veramente segno tangibile dell’ essere ‘’ Guerrieri di Dio’’

La Crisi Spirituale, sembra sia iniziata nei nostri Gruppi di Rinnovamento, forse perché inavvertitamente, abbiamo lasciato le porte aperte al maligno, permettendo al nostro Passivismo di dimorare in ognuno di noi.
La Pazienza, è strumento di Discernimento essa deve essere una costante in aumento, in quanto aiutano le persone ad essere animatori nella luce di Dio, educandoli a stare attenti ai fratelli più bisognosi di attenzione, per accoglierli, segurli, educarli, solo in questo modo, i Processi Educativi daranno i loro frutti.
Il Discernimento, è dono di Dio, e come tale, deve essere arricchito con Amore per conoscere, servire e camminare verso i sentieri che portano a Dio.

Servizio e Lavoro, sono attitudini che camminano insieme a braccetto, essi devono essere il centro di tutta l’ appartenenza a Dio, il servire, non deve essere sinonimo di essere servito.
Il Signore, chiede ad ognuno di Noi, Tu vuoi venire dietro di Me? Se Si, devi essere servitore. Io vi ho dato l’ esempio ‘’ Il più grande in mezzo a voi sia servitore di tutti ‘’
Dio disse a Mosè, ‘’ scegli uomini generosi, affinchè i grandi ruoli affidati nella vita possano trovare compimento nell’ incontrare Gesù.

Cosi, anche Giosuè disse al popolo «Ora, dunque, temete il Signore e servitelo con integrità e fedeltà. Eliminate gli dèi che i vostri padri hanno servito oltre il Fiume e in Egitto e servite il Signore.
Come i Servi buoni nella Fede, e per non restare indietro, dobbiamo incominciare a camminare nella Formazione Permanente, il Rinnovarsi nei Documenti della Chiesa, porta ad essere Luce che Rinnova il Servizio alla chiesa di Dio.

Ci sono realtà nella Chiesa, che sono ancora legate, è tempo che siano slegate, affinchè siano Movimenti di Evangelizzazione, perché il RAFFREDDAMENTO della Chiesa sia evitato, e le Famiglie siano lo strumento primario per permettere la realizzazione del piano di Dio.

Il Comitato Regionale, non condanna nessuno, ma stimola nello Spirito ad essere Guerriero di Dio, perché il Signore ci ha chiamato ad essere Guerrieri nello Spirito ci liberi dall’ ancoraggio dove a volte siamo attaccati.

C’ è un Mare davanti a noi, pronto ad essere salpato, perciò sciogliamo le vele e preghiamo la potenza dello Spirito Santo affinchè possa soffiare, per prendere il largo ‘’ DUC IN ALTUM ‘’ prendi il largo.
Il Signore ci parla per mezzo del Profeta AGGEO:
Aggeo 1,2-8
2 Così parla il Signore degli eserciti: Questo popolo dice: «Non è ancora venuto il tempo di ricostruire la casa del Signore!». 3 Allora questa parola del Signore fu rivelata per mezzo del profeta Aggeo: 4 «Vi sembra questo il tempo di abitare tranquilli nelle vostre case ben coperte, mentre questa casa è ancora in rovina? 5 Ora, così dice il Signore degli eserciti: riflettete bene al vostro comportamento. 6 Avete seminato molto, ma avete raccolto poco; avete mangiato, ma non da togliervi la fame; avete bevuto, ma non fino a inebriarvi; vi siete vestiti, ma non vi siete riscaldati; l'operaio ha avuto il salario, ma per metterlo in un sacchetto forato. 7 Così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene al vostro comportamento! 8 Salite sul monte, portate legname, ricostruite la mia casa. In essa mi compiacerò e manifesterò la mia gloria - dice il Signore -.

La conferma della Parola viene data da Profeta Ezechiele :

Ezechiele 14,6-8
6 Riferisci pertanto al popolo d'Israele: Dice il Signore Dio: Convertitevi, abbandonate i vostri idoli e distogliete la faccia da tutte le vostre immondezze, 7 poiché a qualunque Israelita e a qualunque straniero abitante in Israele, che si allontana da me e innalza nel suo cuore i suoi idoli e rivolge lo sguardo all'occasione della propria iniquità e poi viene dal profeta a consultarmi, risponderò io, il Signore, da me stesso. 8 Distoglierò la faccia da costui e ne farò un esempio e un proverbio, e lo sterminerò dal mio popolo: saprete così che io sono il Signore.

Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 19/09/2011 14.37
IN OCCASIONE DEL COMPLEANNO DEL NOSTRO
PARROCO DON ADRIANO,
COME COMUNITA' PARROCCHIALE SIAMO INVITATI ALLA.
CELEBRAZIONE DELLA MENSA EUCARISTICA
MARTEDI' XX SETTEMBRE ALLE ORE XVIII.XXX

RINGRAZIANDO IL SIGNORE PER IL DONO DEL '' SACERDOZIO ''
DI DON ADRIANO
IN MEZZO A NOI VOGLIAMO ELEVARE A DIO UNA:

''PREGHIERA PER UN SACERDOTE''

Signore,

ti ringraziamo di averci dato un uomo, non un angelo, come pastore delle nostre anime; illuminalo con la tua luce, assistilo con la tua grazia, sostienilo con la tua forza.

Fa' che l'insuccesso non lo avvilisca e il successo non lo renda superbo.

Rendici docili alla sua voce.

Fa' che sia per noi, amico, maestro, medico, padre.

Dagli idee chiare, concrete, possibili; a lui la forza per attuarle, a noi la generosità nella collaborazione.

Fa' che ci guidi con l'amore, con l'esempio; con la parola, con le opere.

Fa' che in lui vediamo, stimiamo ed amiamo Te.

Che non si perda nessuna, delle anime che gli hai affidato.

Salvaci insieme con lui.

Amen

Auguri Don Adriano

Giancarlo Sardano
Inserito da Giancarlo Sardano (Accolito) il 19/09/2011 13.58
Certamente corrisponde a verità che tutti siamo in qualche modo speciali. Ma le persone "veramente" speciali, si riconoscono fra mille volti. Entrano nella nostra vita in punta dei piedi senza far rumore ci riempiono l'anima con la loro presenza.
    E...TU.. Caro Don Adriano sei sicuramente una di queste persone.
Coincidenze piacevoli ci hanno tenuto per mano in questi anni di attività parrocchiale... e non c'è giorno in cui come Comunità non ringraziamo Dio per averti avuto in dono come una stella che brilla e ci guida lungo il cammino della nostra vita.


Don Adriano, In occasione del tuo Compleanno, come Comunità Parrocchiale con cuore sincero vogliamo farti gli Auguri per i tuoi Meravigliosi Cinquant……..
Giancarlo Sardano

Inserito da xxxxx il 18/09/2011 21.38
Grazie Signore per avermi fatto incontrare sulla mia strada, anche se per poco tempo Don Dino.
Inserito da Giancarlo Sardano Accolito il 15/09/2011 22.59
Al nostro Giovane Vice Parroco Don Dino, che approderà a nuove Responsabilità.

'' Vogliamo elevare con voce unica ''

Un Immenso! Grazie a Dio, che ha permesso che le nostre strade si incrociassero, non si può dire al Cuore di non ricordarsi di Te Don Dino, perchè ogni persona di questa realtà Parrocchiale Cattedrale, oltre ad aver conosciuto un Sacerdote di Dio, ha conosciuto e amato un Fratello. Il Signore, attualmente ti chiama verso altre responsabilità, ma TI ha chiamato ad essere sacerdote per sempre e per tutti! Lui Ti dia sempre la Grazia e la capacità di essere “sentinella attenta”.

Sarai sempre nei nostri Cuori.
'' Un Abbraccio ''
'' I Ministri Straordinari della Santa Comunione e tutta la Comunità Parroccchiale''
Inserito da francesca il 23/07/2011 22.32
Tanti auguri a Sua Eccellenza Mons. Rocco Talucci per il suo cinquantesimo anno di sacerdozio.Grazie per tutto quello che ha fatto per la nostra città.
Inserito da mimino il 14/06/2011 08.12
Preghiera riportata sul foglietto
Estate… tempo dello spirito

Maria, Vergine del silenzio, non permettere che davanti alle sfide di questo tempo la nostra esistenza sia soffocata dalla rassegnazione o dall’impotenza. Aiutaci a custodire l’attitudine all’ascolto, grembo nel quale la parola diventa feconda e ci fa comprendere che nulla è impossibile a Dio.

Maria, Donna premurosa, destaci dall’indifferenza che ci rende stranieri a noi stessi. Donaci la passione che ci educa a cogliere il mistero dell’altro e ci pone a servizio della sua crescita. Liberaci dall’attivismo sterile, perché il nostro agire scaturisca da Cristo, unico Maestro.

Maria, Madre dolorosa, che dopo aver conosciuto l’infinita umiltà di Dio nel Bambino di Betlemme, hai provato il dolore straziante di stringerne tra le braccia il corpo martoriato, insegnaci a non disertare i luoghi del dolore; rendici capaci di attendere con speranza quell’aurora pasquale che asciuga le lacrime di chi è nella prova.

Maria, Amante della vita, preserva le nuove generazioni dalla tristezza e dal disimpegno. Rendile per tutti noi sentinelle di quella vita che inizia il giorno in cui ci si apre, ci si fida e ci si dona.

(Dal documento dei Vescovi Italiani “Educare alla vita buona del Vangelo”)
Inserito da Accolito Giancarlo Sardano il 07/06/2011 15.13
Gli Animatori con a Capo Don Adriano, e Don Dino, hanno invitano a pranzo gli anziani della Parrocchia Cattedrale Brindisi.
Domenica V Giugno MMXII (Ascensione di Nostro Signore) dopo la Celebrazione della Santa Messa delle ore XI. XXX, i nostri Anziani si sono ritrovati nella Sala Manzoni per il Pranzo agli Anziani, che si tiene annualmente, offerto dagli Animatori. Sono stati vissuti momenti di gioia e di Fraterna Condivisione nello stare insieme, ma i veri momenti di Animazioni sono stati gestiti dal nostro Arciprete Don Adriano, il quale con la sua Simpatia e il suo Cantare ha tenuto allegri le persone presenti.
Il nostro invito è stato accettato da circa quaranta …. persone tra nonne, nonni e bis-nonne, incuriosite dalla novità e sospettose di essere state scelte quali…. cavie.
Conoscenze antiche, abilità personali, ricette tramandate, esperienza e tanto altro ancora abbiamo voluto affrontare preparando loro un menù che tenesse nel giusto conto il loro bagaglio di conoscenze e di esperienza, in cucina e a tavola.
Dall’antipasto all’ammazza-caffè, servite al tavolo, coccolati. Vino bianco, rosso ed anche un moscato ad accompagnare le portate.
Una splendida domenica, iniziata con qualche preoccupazione "organizzativa" ( persone a pranzo non sono poche ), superata tra i sorrisi, le risate, le battute degli invitati, la voglia di stare assieme condividendo un momento spensierato e gioioso e perché no, un robusto appetito da far invidia ai più giovani.
Un’ emozione forte che contiamo di provare ancora in futuro.
Un Grande GRAZIE và a tutti coloro che hanno contribuito nella disponibilità dimostrata sia nella preparazione delle Menù, sia per aiuti economici dati.
GRAZIE…………( Accolito Giancarlo Sardano).
Inserito da
il 06/06/2011 15.48
 xwcv
Inserito da antonio maggiore il 25/05/2011 15.26
Ciao ,
io sono Antonio il nipote di Giancarlo Sardano .
Io vengo in questa parrocchia da quando avevo 3 anni poi con il passare del tempo ho avuto una conversione e a età 5 anni ho incominciato a stare sopra l'altare a servire messa.
Oggi io ho 10 anni e continuo a fare questo bellissimo "servizio"  a Gesù ,
infatti io vado agli incontri dei ministranti e frequento il catechismo.




ANTONIO MAGGIORE
MINISTRANTE DA 5 ANNI
Prec. 1 2 3 4 Succ.
Home Page - Preghiere - Contatti - Crediti - Gestione
Pontificia Basilica Cattedrale - P.zza Duomo, 12 - 72100 Brindisi 2008